Due giorni a Venezia – Ecco cosa vedere

Venezia - Lunga esposizione venezia - due giorni a Venezia

Una delle città più belle al mondo, uno dei luoghi più incredibili che si possano vedere: Venezia è in assoluto una delle città che più ci ha affascinato. Ma cosa vedere in due giorni a Venezia?

Se come noi in un week end un po’ uggioso decidete di prendere un treno e partire per Venezia, cosa dovete assolutamente vedere? Ecco i nostri consigli per fare due giorni a Venezia ed avere modo di vedere quanto più possibile.

Per sfruttare al meglio i due giorni a Venezia occorre organizzarsi prima di partire e quindi affidatevi a noi e vi guideremo in un itinerario di due giorni a Venezia alla scoperta delle cose da fare assolutamente.

Prima di proseguire ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per ricevere gli articoli comodamente sulla mail!

Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la
Privacy Policy

Prima di partire non dimenticarti l’attrezzatura fotografica

Due giorni a Venezia – Giorno uno

Quasi sicuramente l’arrivo avverrà via treno come molto spesso accade per raggiungere Venezia. Dalla stazione di Santa Lucia o fate come noi una passeggiata per spostarvi verso il vostro albergo oppure prendete direttamente un vaporetto, gli autobus dei canali.

Una volta lasciati i bagagli siete pronti per partire. Qualsiasi sia il luogo dove avete l’albergo, come prima cosa potreste iniziare il tour di Venezia incamminandovi verso San Marco. 

Se vi trovate nella zona più a nord vi consigliamo di fare subito una deviazione ed andare verso il Ghetto Ebraico, altrimenti lo potrete visitare come abbiamo fatto noi verso la fine dei due giorni ritornando verso la Stazione.

il Ghetto ebraico (il più antico d’Europa), al di fuori del caos turistico ed immersi in un’atmosfera mistica (dopo il ponte delle Guglie).

Nel ghetto sono presenti 5 sinagoghe e 1 museo oppure provate come spuntino i dolci, soprattutto biscotti, fatti a mano e che rispettano ricette antiche, come “le recie de Aman” o “orecchie di Aman” (fagottini fatti di frolla ripieni di marmellata, mandorle, semi di papavero o cioccolato) che sono i dolci della festa di Purìm.

Ponte di Rialto e Piazza San Marco

Proseguite in seguito verso il Ponte di Rialto, dove prima del ponte potreste trovare (solo la mattina) il mercato del pesce per respirare l’aria tipica veneziana e vedere come gli abitanti del posto comprano il cibo tra le “urla” dei commercianti. Se invece non vi interessa e siete interessati di più allo shopping, la zona intorno a Rialto pullula di negozi con grandi firme e immancabile una foto dalla sommità del ponte con una fantastica vista sulla Laguna.

Da qui a pochi minuti a piedi troverete il cuore pulsante della città: piazza San Marco! Qua troverete la Torre dell’orologio, la Basilica di San Marco e Palazzo Ducale.

Quella di San Marco è una delle piazze più affascinanti del mondo, tanto che Napoleone Bonaparte la definì “il salone più bello d’Europa”.

Fu costruita nel IX secoloe pavimentata nel 1177, dopo 100 anni dalla sua edificazione.

Piazza San Marco è l’area più bassa di Venezia e, perciò, è la prima zona che si inonda con l’acqua alta. In questi casi, il comune di Venezia installa delle passerelle, per consentire il regolare transito dei pedoni. Se siete fortunati (o sfortunati, dipendendo dai vostri gusti), potrete vedere la piazza piena d’acqua.

Per tutte le informazioni andate direttamente sul sito del turismo di Venezia

Venezia - San Marco Panoramica - due giorni a Venezia

Pranzo veloce nel centro di Venezia e pomeriggio

Se come noi non siete fan delle grandi abbuffate per pranzo ma se preferite viaggiare veloci e fermarvi solo per un boccone, vi consigliamo o di prendere qualche “pasta da asporto” che sempre di più troviamo ad ogni angolo o altrimenti di spostarvi da piazza San Marco.

Riprendendo il nostro itinerario di Venezia in due giorni da Piazza San Marco con la pancia piena, una delle cose da vedere in due giorni a Venezia è uno dei ponti più belli e importanti di Venezia, il ponte dei Sospiri (a 1 minuto da Piazza San Marco).

La leggenda racconta che se due innamorati passano in gondola sotto il ponte al calar del sole, il loro amore durerà in eterno. Mentre in verità era il sospiro dei prigionieri che attraversavano il ponte sapendo che era l’ultima volta che vedevano Venezia.

Una volta guardato il ponte e scattato qualche foto alla laguna che si staglia davanti a noi, è giunto il momento di fermarsi e riposare un po’!

A Venezia l’aperitivo è un vero e proprio rito. Se volete gustare uno spritz o un “ombra”, troverete tanti bar e osterie dove brindare alla giornata appena trascorsa tra uno stuzzichino e un bicchiere di vino e provate uno dei tanti cicchetti tipici veneziani (sarde in saor, crostini con affettati, polpettine, ecc…)

Ecco Chioggia, città non lontana da Venezia

Due giorni a Venezia – Giorno due

Per il secondo giorno le opzioni sono davvero moltissime per visitare Venezia. Noi però abbiamo deciso di concederci un’intera giornata sull’isola di Murano e di Burano.

Murano, l’isola del vetro soffiato si trova nella laguna veneta, poco distante da Venezia. Nelle sue nove isolette attraversate da un ampio canale, si tramanda una tradizione artistica, la magica lavorazione fatta dai muranesi. Da sempre centro dell’artigianato, Murano è una meta irrinunciabile per chi ama la produzione vetraria ma c’è anche tanto altro da fare e vedere.

Burano invece, viene considerata una delle 10 città più colorate al mondo il perché è molto semplice: le sue case sono gialle, azzurre, rosa e si rispecchiano sulle acque verdi dei canali. Uno spettacolo cromatico da ammirare a Burano, una delle isole di Venezia famosa anche, per il merletto buranello ricamato a mano dalle anziane signore.

A queste due isole dedicheremo due articoli separati che usciranno prossimamente quindi per non perderli iscrivetevi alla newsletter

Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la
Privacy Policy

Murano - Venezia - Lunga esposizione venezia - due giorni a Venezia
Murano

Due giorni a Venezia – La sera

Godetevi il più possibile le ore serali. Dopo aver fatto una buona cena a base di pesce, se siete appassionati come noi di fotografia non potete non concedervi un tour fotografico.

Per concludere i due giorni a Venezia, dopo aver visitato la città nel primo giorno e le isole di Murano e Burano il secondo, l’ultima sera ci siamo regalati una cena a base di pesce ed un’escursione fotografica.

Gli orari serali sono i migliori. I turisti si rintanano nelle loro camere e i vicoli si svuotano. La luce dei lampioni illumina i canali che sono calmi senza il traffico delle barche. Le condizioni perfette per scattare delle lunghe esposizioni e godersi questa città nella sua calma.

Venezia - Lunga esposizione venezia - due giorni a Venezia

Sperando vi sia piaciuto l’articolo ci auguriamo di avervi ispirato a trascorrere due giorni a Venezia. In attesa dei prossimi articoli non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter!

Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la
Privacy Policy

Rispondi